L’utilizzo di un idoneo dispositivo medico, in molti casi, può davvero fare la differenza nella qualità di vita dei nostri cari. 

Se pensiamo per un momento agli anziani o alle persone con disabilità o malattie tali da costringerli a passare molto tempo a letto, non possiamo ad esempio ignorare il comfort derivante dall’impiego di un materasso antidecubito e di un’appropriata struttura letto. 

I materassi antidecubito sono dispositivi medici in grado di prevenire l’insorgere di ferite da frizione o sfregamento. Con essi è possibile ovviare all’eccessivo schiacciamento della pelle dovuto ad una lunga degenza, evitando l’occlusione dei capillari sottocutanei che può generare edemi o necrosi.

Le piaghe da decubito, cosa sono? 

Tra gli inconvenienti di una lunga degenza vi è il rischio di incorrere nella formazione di lesioni a livello della pelle, degli strati più profondi del derma o, nei casi più gravi, di muscoli ed ossa. 

Data le diverse tipologie di lesione, e la conseguente gravità, si ricorre ad una classificazione per quattro diversi stadi di gravità:

Grado I o basso rischio 

Le lesioni classificate in questo stadio corrispondono ad uno stato di infiammazione a livello degli strati più superficiali dell’epidermide. I soggetti “a basso rischio”, pur necessitando di specifiche attenzioni, godono di buone condizioni di mobilità ed autonomia.

Grado II o medio rischio 

Le lesioni identificate in questo stadio interessano gli strati più profondi del derma. Cure ed attenzioni specifiche nella scelta di letto e materasso divengono fondamentali per la risoluzione del decubito. I soggetti “a medio rischio”, con mobilità limitata ed occasionale, necessitano di particolare attenzione a postura e condizioni di umidità. 

Grado III o alto rischio

Il terzo grado identifica lesioni che hanno determinato la distruzione della sottocute e del pannicolo adiposo. I soggetti ad alto rischio hanno mobilità ed autonomia molto limitata, sono esposti al rischio di frizione e scivolamento durante gli spostamenti e necessitano di un’attenzione costante alle condizioni di umidità dell’epidermide. 

Grado IV o altissimo rischio

Il quarto grado è infine l’indice di maggiore gravità. In questo caso le lesioni si estendono a muscoli ed ossa. I soggetti esposti ad “altissimo rischio” sono coloro che sono completamente allettati ed immobilizzati. Ad essi va dedicata assistenza continua negli spostamenti, nel mantenimento della postura e nella gestione delle condizioni di umidità. 

E proprio mediante l’individuazione preventiva del livello di rischio, o ex post del grado di gravità della lesione, possiamo individuare con specificità la soluzione di riposo più confacente alle necessità dei nostri cari: in grado di ridurre al minimo la pressione e l’attrito tra pelle e materasso, migliorare la traspirazione del corpo riducendo l’umidità, e conservare una corretta postura.

Vediamo nel dettaglio le principali tipologie: 

Materasso a bolle d’aria

Kit anti decubito a ciclo alternato Piuma Up

I materassi a bolle d’aria, da posizionarsi al di sopra del materasso tradizionale, sono consigliati per la prevenzione ed il trattamento delle piaghe da decubito di I stadio. Per l’utilizzo necessitano di collegamento ad un compressore, grazie al quale regolare la pressione in funzione del peso del paziente. In fase d’uso, gonfiandosi e sgonfiandosi alternativamente, sono in grado di effettuare un delicato massaggio. 

Materasso ad elementi intercambiabili 

Kit antidecubito a ciclo alternato DOMUS 3

I materassi ad elementi interscambiabili possono corrispondere alle specifiche esigenze di prevenzione e trattamento delle piaghe da decubito di II, III e IV stadio, in caso di terapie a lungo termine e terapie domiciliari. 

L’altezza del materasso, variabile per la linea Domus di Levitas da 10,2 a 25,4 cm, rende o meno necessaria la presenza di un materasso sottostante. 

Domus si compone di un numero variabile tra 17 e 20 elementi intercambiabili in Nylon/TPU impermeabili e traspiranti, e da un compressore con regolazione di pressione. I primi elementi del materasso simulano la morbidezza e la stabilità di un normale cuscino, il corpo centrale, microforato per garantire una ventilazione forzata (o low air loss) ha funzionamento alternato a 2 o 3 vie e tecnologia “Cell-on-cell” per i modelli Domus 4 e Domus Auto. La tecnica Cell on Cell divide la sezione in due moduli singoli dei quali quello inferiore rimane costantemente gonfio in modo da evitare un effetto di sprofondamento “Bottom-out” e garantire sicurezza in caso di mancanza di corrente. 

Tale materasso si completa con una coperta in Nylon/PU traspirante ed impermeabile e prevede un sistema di sgonfiaggio rapido tramite valvola CPR (Cardio Pulmonary Resuscitation) che permette uno sgonfiaggio immediato del materasso qualora necessario. 

Infine, il compressore, compatto leggero e silenzioso, è dotato di allarme visivo e sonoro per bassa pressione, mancanza di alimentazione e manutenzione, ed è dotato di filtro ad aria intercambiabile. 

Materasso in poliuretano espanso ignifugo, composito, ventilato 

Materasso in poliuretano espanso non ignifugo 3 sezioni

I materassi in schiuma poliuretanica, da posizionare in sostituzione o in aggiunta al materasso “comune”, permettono un’aerazione ottimale tra materasso e paziente. 

Tra le loro caratteristiche distintive vi è la possibilità di prevedere densità differenziate nella zona testa, tronco-bacino e piedi, rispondendo con specificità alle esigenze di confort, sostegno e prevenzione delle piaghe. 

A distinguerli è poi la tipologia di lavorazione con cui è trattata la schiuma poliuretanica, di tipo tronco piramidale od ovoidale. 

Levitas infine si distingue per un’ampia gamma di materassi ignifughi, appartenenti alla classe 1 IM di resistenza al fuoco. 

Materasso in fibra cava siliconata 

Materasso in fibra cava siliconata – cilindri asportabili

I materassi in fibra cava siliconata rappresentano una eccellente soluzione per la prevenzione delle piaghe da decubito. La principale proprietà della fibra cava siliconata è la resilienza e quindi la capacità di ritornare alla forma originaria anche dopo una forte sollecitazione o pressione, mantenendo quindi, nel tempo, sofficità ed elasticità. 

La fibra cava si distingue poi per l’elevato potere di coibentazione termica, che permette l’isolamento dal freddo e dal caldo. 

Tra i suoi vantaggi vi sono infine la traspirabilità, garantita anche dalla presenza di un fodero in cotone; e l’equidistribuzione del peso evitando pericolose occlusioni venose. 

Per maggiori informazioni consulta il nostro catalogo prodotti o chiedi nella tua ortopedia e sanitaria di fiducia la linea Levitas di Moretti SpA. 

Mostra il contenuto completo

Autore Visualizza notizie

Redazione
Redazione

Moretti Service and Consulting è un’agenzia di comunicazione specializzata in ambito healthcare. MSC è un vero e proprio spin off aziendale, un comparto con competenze specialistiche in ambito comunicazione e marketing in grado di bilanciare le esigenze di distinzione ed innovazione che muovono la presentazione di ogni nuovo progetto con le normative e le codifiche che regolano la proposizione sul mercato di ausili e dispositivi medici.

Precedente Intervista a Giulia Capocci, tennista professionista e testimonial Tiboda
Successiva Destinazione Mobility: scopri le prossime tappe del tour!
Chiudi
Chiudi