La qualità del sonno è un elemento fondamentale per il benessere fisico e mentale. Solo un buon riposo ci permette di recuperare energia e vitalità, costituendo una fondamentale premessa per affrontare al meglio le nostre giornate. 

A determinare la qualità del sonno contribuiscono poi, in modo determinante, le caratteristiche di letto e materasso, da selezionare con cura in base alle nostre esigenze e caratteristiche fisiche.

Ove il nostro stato di salute sia poi minato da un handicap, l’avanzare dell’età o uno stato di malattia, l’importanza e la qualità del nostro riposo divengono cruciali, e necessitano di attenzioni specifiche in risposta al nostro stato di salute. 

Come creare un buon ambiente di riposo per disabili ed anziani? 

La predisposizione di una soluzione di riposo per disabili ed anziani prevede primariamente la scelta di un letto e di un materasso idoneo. La selezione va poi effettuata tenendo in considerazione sia le specifiche esigenze del suo destinatario che le diverse tipologie disponibili sul mercato e la comodità e praticità d’uso per coloro che si incaricheranno di movimentare il paziente, cambio lenzuola e pulizia. 

Come scegliere un letto per disabili e anziani? 

Un letto appositamente studiato per corrispondere alle esigenze di confort, sicurezza ed agevole movimentazione del paziente, può costituire un prezioso alleato in grado di migliorare la qualità di vita del suo destinatario e facilitare il suo caregiver o i famigliari. 

Tra le caratteristiche principali dei letti per la degenza domiciliare vi è infatti la facile movimentazione della parte superiore o inferiore del corpo e la predisposizione di sponde o altri accorgimenti per la sicurezza del paziente.

I letti da degenza si distinguono essenzialmente per la tipologia di movimentazione: manuale od elettrica; e per il materiale della propria struttura: acciaio o legno.

La linea Mopedia di Moretti SpA prevede un’ampia gamma di letti in acciaio, progettati e realizzati in Italia, denominata “Tulipano”, con movimentazione elettrica contemporanea o alternata della parte superiore o inferiore del corpo, mediante l’utilizzo di un telecomando; o manuale, mediante la rotazione di manovelle. 

L’offerta firmata Mopedia si completa poi di diverse tipologie di letti in legno, con struttura  interna in tubolari in acciaio smontabile ed elevabile in altezza, per mezzo di attuatori elettrici.

Tra le caratteristiche distintive dei modelli Mopedia in legno vi sono le diverse opzioni di movimentazione del paziente.

Nel letto “Geranio” alla funzione alzatesta con inclinazione massima di 70° si unisce, alternativamente o in combinazione,  la funzione alzagambe di 40°. Nel letto “Gerbera”, a tali funzioni, si aggiunge un meccanismo di elevazione in piano in grado di agevolare, ad esempio, la movimentazione del paziente su una carrozzina. Infine, nel letto “Gardenia”, alle modalità sopra descritte si aggiunge l’elevazione trendelenburg e contro-trendelenburg, necessaria ad esempio in caso di shock o di una severa ipotensione.

Gardenia

Come scegliere un materasso per disabili o anziani? 

La scelta del materasso più idoneo alle esigenze di riposo deve rispondere con specificità a patologie, caratteristiche fisiche ed abitudini del suo destinatario.

In particolare è fondamentale ricordare che più si allungano e si intensificano i momenti di riposo e più, il ricorso ad un materasso “comune”, espone il suo utilizzatore a lesioni e piaghe di decubito, ovvero a tutte quelle tipologie di ferite della pelle che si formano a causa dello sfregamento e della pressione del corpo esercitata sul letto. 

Proprio per ovviare a queste problematiche è opportuno ricorrere all’utilizzo di un materasso antidecubito, in grado di facilitare sia la riduzione della pressione e dell’attrito tra pelle e materasso che la conservazione di una corretta postura e la migliore traspirazione del corpo, con conseguente riduzione dell’umidità. 

Come scegliere un materasso antidecubito?

La scelta del materasso più idoneo al suo destinatario prende avvio da un’attenta valutazione delle caratteristiche fisiche del suo utilizzatore, in termini di altezza e peso, ancor prima che in relazione alle specifiche patologie.

Considerati questi aspetti, in base ai quali selezionare il materasso per portata e dimensioni, è possibile vagliare la scelta di svariate tipologie di soluzioni antidecubito: con materasso a bolle ad elementi d’aria, per la prevenzione e la cura di piaghe da decubito di I stadio; ad elementi trasversali, adatto a II, III o IV stadio a seconda delle specifiche caratteristiche; in poliuretano espanso, composito o ventilato; o in fibra cava siliconata. 

Per approfondire la tematica dei materassi antidecubito ti invitiamo a leggere qui un articolo dedicato e a consultare il nostro catalogo prodotti.

Per maggiori informazioni sui nostri letti ad degenza domiciliare consulta il nostro catalogo prodotti o rivolgiti alla tua ortopedia e sanitaria di fiducia chiedendo la linea Mopedia di Moretti SpA

Mostra il contenuto completo

Autore Visualizza notizie

Redazione
Redazione

Moretti Service and Consulting è un’agenzia di comunicazione specializzata in ambito healthcare. MSC è un vero e proprio spin off aziendale, un comparto con competenze specialistiche in ambito comunicazione e marketing in grado di bilanciare le esigenze di distinzione ed innovazione che muovono la presentazione di ogni nuovo progetto con le normative e le codifiche che regolano la proposizione sul mercato di ausili e dispositivi medici.

Precedente Alla ricerca della felicità non basta partecipare
Successiva 3 + 1 pregiudizi, legati al mondo della disabilità
Chiudi
Chiudi