Il processo che precede l’inserimento sul mercato di un prodotto Moretti Spa vede coinvolte una pluralità di divisioni aziendali, coese e focalizzate nell’intento di introdurre sul mercato un prodotto dalla qualità distintiva, perfetto in termini di funzionalità, semplicità d’uso e robustezza.
A descrivercelo è Roberta Teri, responsabile della divisione ricerca e sviluppo che quotidianamente coordina l’intricato processo che dà vita ad ogni nuovo prodotto.

Roberta Teri

Roberta, con esperienza pluriennale, raccoglie innanzitutto le richieste ed i suggerimenti che la divisione commerciale ha registrato presso i propri clienti. In un’operazione di ascolto e validazione che prevede una fondamentale fase di confronto con le proposte e le idee raccolte direttamente dalle analisi di mercato svolte dalla divisione di ricerca.
In questa fase le due aree aziendali lavorano a stretto contatto, al fine di definire preliminarmente se è più opportuno reperire il prodotto sul mercato o produrlo internamente e quindi procedere con l’elaborazione di un progetto e di un’analisi di fattibilità a cui faranno seguito i disegni ed il prototipo che verranno validati dai responsabili di produzione.

La produzione Moretti SpA

Moretti Spa, le cui competenze distintive in ambito produttivo appartengono principalmente al settore della carpenteria metallica, propende per la produzione interna in tutti i casi nei quali la propria expertise possa dare vita a caratteristiche ad alto valore aggiunto, in grado ad esempio di migliorare le performance del prodotto in termini di funzionalità, maneggevolezza, leggerezza etc

Nei casi in cui, invece, le analisi di fattibilità e di mercato suggeriscano una sostenibilità del prodotto solo facendo ricorso ad una produzione esterna, il processo si sposta sulla ricerca del fornitore più idoneo.

La ricerca di un fornitore esterno

Qui Roberta sottolinea la severità dei criteri di selezione ed il costante impegno dell’azienda a prediligere fornitori italiani, riducendo alle sole categorie per le quali il made in Italy non offre la expertise ed i sistemi di produzione necessari, il ricorso a produzioni UE ed extra UE.

Il processo di selezione implica l’analisi di diversi criteri che comprendono specifiche certificazioni, il possesso di macchinari selezionati, capacità produttive in termini di volumi e tempistiche e disponibilità alla customizzazione del processo, in tutti i casi nei quali Moretti ritenga opportuno prevedere variazioni all’iter produttivo.

La selezione prevede una visita in azienda, che viene svolta personalmente anche nel caso in cui la produzione avvenga nel Far East, ed uno specifico audit di indagine; a cui fa seguito la valutazione, in concerto con il commerciale, delle proposte elaborate da ciascun fornitore.

La validazione della scelta

La scelta del fornitore è poi validata solo in seguito al conseguimento dei test di qualità, robustezza, facilità di montaggio e maneggevolezza che vengono svolti sul prototipo. Solo il loro superamento permette l’avvio del primo lotto di produzione, su cui ulteriormente avverrà un controllo diretto da parte del personale Moretti.

Roberta ci descrive quindi un iter complesso, nel quale il suo ruolo di coordinatrice ha spesso il compito di tenere al centro il focus sulla qualità, la diversificazione e l’innovazione del prodotto associando al marchio Moretti esclusivamente prodotti ad alto valore aggiunto.

Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

Moretti Service and Consulting è un’agenzia di comunicazione specializzata in ambito healthcare. MSC è un vero e proprio spin off aziendale, un comparto con competenze specialistiche in ambito comunicazione e marketing in grado di bilanciare le esigenze di distinzione ed innovazione che muovono la presentazione di ogni nuovo progetto con le normative e le codifiche che regolano la proposizione sul mercato di ausili e dispositivi medici.

Previous Exposanità 2018
Next Viaggiare in carrozzina: cosa sapere per non avere sorprese
Close
Close