Occuparsi dei propri cari è oggigiorno sempre più difficile. I nostri ritmi di vita ed il continuo evolversi delle loro esigenze con l’avanzare dell’età, rendono ogni giorno più complesso il processo di comprensione delle loro reali necessità.

Scegliere per loro significa poi ponderare aspetti caratteriali e condizione fisica, con l’obiettivo di contribuire concretamente al loro benessere.

Un benessere che non può che partire dalla predisposizione di un ambiente domestico sicuro e confortevole: una stanza da bagno funzionale, con maniglie e supporti per usufruire agevolmente dei sanitari; una stanza da letto con un letto adeguato ed un salotto in cui possano effettivamente riposarsi, ricorrendo ad una seduta in grado tanto di sostenerli a livello posturale quanto di facilitarli nei movimenti e garantirgli il miglior riposo. 

Perché ricorrere ad una poltrona per anziani?

Pensiamo per un attimo alla routine quotidiana dei nostri cari: il salotto sarà con ogni probabilità il vero cuore della casa. Una stanza nella quale si intrattengono nelle attività che maggiormente li appassionano ed in cui, di conseguenza, trascorrono molto tempo seduti.

Va da sé che la seduta a cui ricorrono può davvero fare la differenza, rispondendo con specificità al loro stile d’uso e garantendogli confort e benessere. 

Come scegliere la poltrona per anziani più adatta alle loro esigenze?

  1. Qualità e Certificazioni:

Il primo fattore a cui prestare attenzione in fase di scelta è la qualità del prodotto. Una poltrona di qualità è riconoscibile a prima vista per finiture, materiali e confort della seduta. Moretti ha scelto un prodotto progettato, studiato e testato interamente in Italia (100% Made in Italy). Ed infine , a certificare la sicurezza del prodotto, vi deve essere la marcatura CE per dispositivi medici di classe 1 che permette di beneficiare di una detrazione fiscale del 19%. 

  1. I motori:

Esistono poltrone elettriche dotate di 1, 2 o 4 motori. Prediligere una seduta dotata di almeno 2 motori, così come previsto in tutte le poltrone della linea Mopedia by Moretti, significa poter regolare in modo indipendente schienale e pediera, ottenendo un’infinità di regolazioni in grado di plasmare la seduta sulle esigenze posturali del destinatario finale.

  1. Dimensioni:

La scelta della poltrona non può prescindere dalla valutazione della corporatura del suo destinatario e del dimensionamento degli spazi in cui verrà collocata. La linea Mopedia by Moretti prevede diverse varianti, con modelli sia ad ingombro esterno ridotto pur garantendo una seduta standard di 53 cm (modello Felce); che extra-large, con seduta di 64 cm e portata massima di ben 160 kg (versione XL del modello Ninfea).

  1. Rivestimento ed imbottitura:

Una indispensabile fase di valutazione del processo di selezione di una poltrona è poi costituito dalla verifica dei materialiin cui è realizzata l’imbottitura ed il tessuto di rivestimento.

Questi ultimi sono infatti in grado di fare la differenza sia sull’effettivo confort della seduta che sulla sua durevolezza nel tempo.

Tutte le poltrone firmate Mopedia by Moretti, sono rivestite con tessuti anti-acaro, anti-macchia, anti-microbici, anti-batterici e traspiranti; disponibili in diverse finiture e colori.

Ed in proposito, la nuova linea, presente nelle ortopedie e sanitarie di tutta Italia solo da poche settimane; si caratterizza per la presenza di soluzioni di avanguardia, in grado di offrire un comfort senza precedenti.

Nel modello Anemone, ad esempio, lo schienale è realizzato in fiocco, un tessuto straordinariamente avvolgente e confortevole. Nel modello Dafne, lo schienale prevede un grande cuscino ed infine, la versione Class del modello Timo, prevede una seduta ricoperta da uno strato di 3 cm di memory foam, in grado di garantire prestazioni ottimali in termini di sostegno e comfort.

Inoltre, in dotazione, a complemento e finitura delle poltrone, è disponibileun kit copripoltrona composto da coprisedutacoprischienale e copribraccioli.

Ma, oltre a queste discriminanti, indispensabili e preliminari,  la selezione della poltrona più adatta ai nostri cari non può prescindere dalla valutazione di molte altre caratteristiche. Vediamo quali:Schienale dotato di “alette ” per sorreggere la testa.

Se i nostri cari utilizzano la poltrona anche per concedersi dei momenti di riposo o se, per problematiche posturali, necessitano di un supporto laterale, è importante prestare attenzione alla forma dello schienale, selezionando il supporto più adeguato.

Funzione mettinpiedi

Se il destinatario della poltrona ha difficoltà nel rialzarsi è opportuno verificare la presenza di questa funzionalità, in grado di agevolare, con un meccanismo di inclinazione della seduta, la fase di rialzo della persona. Tale funzionalità è disponibile sull’intera gamma di poltrone Mopedia.

Roller system

Roller system

Tutte le poltrone Mopedia By Moretti sono dotate di due piccole ruotine frontali che agevolano lo spostamento della poltrona negli spazi domestici per le pulizie e/o brevi spostamenti della poltrona. Qualora si abbia invece la necessità di spostare la poltrona  è opportuno prevedere la presenza di un roller system. Un carrellino composto da quattro ruote che scende alla pressione di una leva e scompare quando la poltrona è posizionata correttamente. La linea Mopedia prevede questa funzione di serie sul modello Ninfea  e in opzione sui modelli Felce e Anemone; il modello TIMO è dotato di 4 ruote piroettanti da 50mm di cui 2 con freno  

Movimento Vertical Lift

Se ad usufruire della poltrona è una persona con una disabilità motoria importante la presenza di questa funzionalità può costituire un aiuto prezioso. Il movimento in questione permette di elevare la poltrona di circa 15 centimetri. Tale elevazione consente al suo fruitore di rimanere comodamente seduto in poltrona anche a tavola e durante i pasti. La gamma Moretti prevede tale funzionalità nella versione Class del modello Timo, dotato anche di maniglione di spinta posteriore e 4 ruote piroettanti, di cui 2 con freno, oltre che funzione letto braccioli ed alette laterali estraibili

Braccioli estraibili

Nel caso in cui i nostri cari ricorrano quotidianamente all’utilizzo di una sedia a rotelle, il loro spostamento in poltrona può risultare complesso. Per questo motivo la presenza di braccioli estraibili può costituire una caratteristica in grado di semplificare notevolmente il trasbordo, permettendo una semplice traslazione. Questa funzionalità è disponibile nel modello Timo.

Funzione Letto

Da non confondere con la funzione relax, garantita, con opportune reclinazioni, dalla maggioranza delle poltrone per anziani; la funzione letto trasforma la poltrona in un vero e proprio letto dotato di un’ergonomia in grado di offrire un opportuno sostegno alla colonna vertebrale. Tale funzione è garantita, oltre che dalla reclinazione, da una diversa tipologia di imbottitura che ad uno strato più superficiale in grado di conferire morbidezza, abbina uno strato più profondo in gommapiuma, per un sostegno ed un confort ottimale. Questa funzionalità è disponibile nel modello Timo Class.

Per maggiori informazioni sulle Poltrone Elevabili della linea Mopedia by Moretti clicca qui

Show Full Content

About Author View Posts

Redazione
Redazione

Moretti Service and Consulting è un’agenzia di comunicazione specializzata in ambito healthcare. MSC è un vero e proprio spin off aziendale, un comparto con competenze specialistiche in ambito comunicazione e marketing in grado di bilanciare le esigenze di distinzione ed innovazione che muovono la presentazione di ogni nuovo progetto con le normative e le codifiche che regolano la proposizione sul mercato di ausili e dispositivi medici.

Previous Cosa regalare ad un anziano per Natale
Next Il design non rende autonomi tutti
Close
Close